21 agosto 2017

App SalvaVita

Nel mondo moderno i ritmi sono vertiginosi. Siamo sempre di corsa e non abbiamo più il tempo di riflettere. Con queste condizioni di vita diventa difficile sincronizzare, come uno smartphone, azioni, pensieri e emozioni. E se ognuna di queste cose va per la sua direzione, il black-out mentale è dietro l’angolo. Frenesia, routine e stress sono, infatti, gli ingredienti principali del cocktail “amnesia”. La ripetizione degli stessi gesti, dello stesso tragitto in auto e l’ansia del ritardo provocano un abbassamento di coscienza. Da qui nascono i vuoti di memoria della contemporaneità.

Dimenticare in auto oggetti di uso quotidiano come cellulare, chiavi e portafoglio capita spesso e l’effetto è solo una gran seccatura. Ma a volte le amnesie possono avere conseguenze più tragiche, come ci ricordano i recenti casi di cronaca con bambini piccoli morti dopo essere stati lasciati da soli in macchina.Non si tratta di un deficit di affetto, ma solo di un black-out temporaneo. Il problema coinvolge un po’ tutti: non solo gli sbadati, ma anche le persone meticolose possono essere soggette alle amnesie.

Per questo motivo è nata l'App Salvavita per Android. Si tratta di un Alert che ti avvisa se hai dimenticato qualcosa in auto. Si attiva quando il guidatore è ancora nella vettura ed è rilevato grazie alla variazione della velocità Start&STOP (da 0 a 15-20km/h) e al Contapassi. Quando il guidatore scende dall'auto si attiva il contapassi e la rilevazione del tempo. Quando sono raggiunte le soglie metriche, l'app inizia a inviare notifiche audio-visive (vibrazione, alarm e lampeggiamento). Se l'utente non stoppa, l'app invia un sms a un "numero amico".

Nel caso in cui l'utente abbia dimenticato anche lo smartphone in auto, l'App "Salvavita" invia una notifica comprensiva della localizzazione del veicolo al numero amico impostato precedentemente. Anche se usata in maniera conforme, Salvavita funziona come dispositivo di sicurezza supplementare. Non attenua, quindi, le responsabilità dei genitori o di chi ne fa le veci ai sensi degli articoli 148 c.c. e 30 Cost. L’applicazione non rappresenta un tentativo di elusione, sostituzione o moderazione della responsabilità genitoriale e dei corrispondenti obblighi di legge.

FAQ In questa sezione chiariamo meglio alcuni concetti espressi e rispondiamo ad alcuni quesiti che ci sono stati posti. Ho un I-Phone. Posso scaricare l'App? Al momento l'App è utilizzabile solo sui dispositivi Android. Chi stabilisce il tempo di attivazione dell’alert quando il veicolo è vuoto? Tu. Nel menu di configurazione dell’APP è possibile indicare la distanza metrica (quanti metri ho percorso dopo essere sceso dall’auto) e temporale (quanto tempo è trascorso da quando ho chiuso l’auto). Nel primo caso si parte da un minimo di 10 metri, nel secondo da 3 minuti a salire. Questi indicatori di rilevazione possono essere modificati in qualsiasi momento. Se ho chiuso l’auto e ho dimenticato anche il mio cellulare, come può aiutarmi l’App? Nessun problema. Nel menu di configurazione è obbligatorio indicare un “numero di cellulare alternativo”, anche di un‘ altra persona. In pratica, dopo averti inviato il primo alert sul cellulare inutilizzabile e non aver ricevuto risposta, Salvavita ripeterà la procedura inviando al numero alternativo la notifica via sms/whatsapp. Se la persona indicata nella sezione “numero alternativo” non può rintracciarmi perché non conosce la mia posizione, come può aiutarmi l’App? Salvavita è in grado di localizzare perfettamente, mediante un dispositivo GPS, la posizione del dispositivo e quindi anche del veicolo in sosta. Pertanto può inviarla al numero selezionato in precedenza per un intervento in tempo utile. Salvavita eliminerà definitivamente questo triste fenomeno? No, ma renderà più difficile il verificarsi di questo fenomeno. L'app Salvavita funziona come supplemento di sicurezza. Il download dell'app non ridimensiona le responsabilità dei genitori ai sensi dell'articolo 140 c.c.